La montecitorite

“L’ITALIA E’ UNA DEMOCRAZIA FONDATA SUL PARLAMENTARISMO”

La montecitorite

di Antonio Iannaccone

   Già molti anni fa un politico ed economista italiano, Arturo Labriola, scriveva che la democrazia italiana “… ha i calli e porta gli occhiali”. Infatti, come allora, anche oggi il parlamentarismo della falsa democrazia influenza clamorosamente i partiti politici, dal più grande al meno importante, così che chiunque entra in parlamento, è immancabilmente infettato dalla montecitorite.

  

montecitorio

E’ noto, infatti, che i programmi elettorali e le linee politiche sono simili per tutti, che si chiamino PDL, PD, che siano di destra, di sinistra o di centro. Questo vuol dire che in italia non esiste una democrazia popolare bensì una democrazia ristretta in ambito politico, creando una casta privilegiata che tiene sottomesso il popolo.

   Questo deriva dal fatto che l’italia era nata per sottomettere le nazioni che la compongono e si è finito per incasinare tutta la politica creando un’oligarchia partitica che ha inventato il popolo italiano per dargli dei diritti immaginari e dei doveri incomprensibili. Ecco quindi, che democraticamente i partiti si suddividono in gruppi e sottogruppi parlamentari, così che vivono la falsamente rappresentanza cittadina, per propri scopi malandrini.

    Montecitorio è il punto cruciale da cui nascono tutti i movimenti e organizzazioni popolari. I partiti stessi decretano tale situazione con il loro appoggio a questo o quel gruppo associativo, ognuno tiene per quel che più gli si addice. Così facendo hanno condannato a morte la democrazia, non consentendo più la nascita di libere iniziative popolari, costrette, quest’ultime, ad allinearsi alle inevitabili indicazioni di Montecitorio, che ne decide la durata e la consistenza. Ogni iniziativa fuori dal partitismo parlamentare è ritenuta sovversiva.

  montecitorio1.jpg Quand’è che la democrazia è stata sostituita dal parlamentarismo? Direi che le due cose sono nate contemporaneamente, grazie al liberismo monarchico dei Savoia.

C’è stato più di un momento in cui la sinistra socialista ha scalzato il liberismo, riuscendo ad arrivare a governo, ma la montecitorite l’aveva già condizionata, facendo sorgere una sinistra estrema fatta di filosofastri pronti a distribuire sogni alla classe popolare, dimenticando i problemi del popolo.

   Questi esperimenti di governo liberalista e socialista estrema, si sono condensati in quello che oggi è il parlamentarismo, legiferando su tutto tranne che per migliorare le condizioni dei cittadini più deboli. Vedasi leggi sulle TV, sui processi brevi e lunghi, ecc. Ma per legittimare queste leggi c’è bisogno dell’avallo popolare (ecco la democrazia), per questo nascono manifestazioni e campagne promozionali per questa o quella legge, indette e appoggiate (guidate) dai vari partiti.

La merce di scambio per far muovere il popolino, cui non interessa niente di tutto questo, è il denaro, il sesso, i voti, i posti di lavoro, gli appalti, ecc. Così la politica socialista, comunista e liberalista è diventata una politica parlamentare che serve solo a una ristretta classe sociale, quella dei politicanti e dei loro scudieri.

Questo movimentarismo politico non risponde minimamente ai bisogni veri dei cittadini, ma annulla completamente ogni iniziativa genuina dei ceti medio-bassi.

   Montecitorio è il riflesso integro del vuoto assoluto, formato da canaglie che vivono sulla pelle dei cittadini, che ingenuamente li legittimano. Socialisti, comunisti, liberali e repubblicani di questo parlamento sono il condimento di un solo insignificante minestrone.

E’ necessario, quindi, l’avvento di una democrazia rivoluzionaria che sia libera da certi pregiudizi ideologici, ma che abbia un serio programma di classe. Perché ciò avvenga, si deve auspicare una distruzione dello stato italiano e alla rinascita delle nazioni che la compongono. Nuovi stati che diano spazio a una democrazia vera, meritocratica e rispettosa.

Napolitania Indipendente! 

299486_2218441855579_1083611136_2573109_3655741_n.jpg

La montecitoriteultima modifica: 2011-08-29T15:14:00+00:00da tonyan1
Reposta per primo quest’articolo