Obbligati a dividerci!

Regno%20Napoli_rid.jpgCi tengo a precisare la mia posizione: io non credo che le differenze culturali esistenti in italia siano tali da giustificare uno smembramento del paese… le differenze sono minime!se teniamo conto che siamo un paese di 60 milioni di abitanti, geograficamente complesso e con una storia articolatissima…e pesantissima…. siamo straordinariamente simili! stessa religione, stessa lingua, un rimescolamento etnico incredibile (tragico, ma di proporzioni bibliche!) … per capirlo basterebbe fare un esperimento,..immaginiamo una secessione reale….due stati diversi! avremmo paraticamente 2 gemelli in europa!… perfino le cucine tipiche si sono rimescolate rischiando addirittura di appiattirsi!…e badate… non dico che sia stato un bene! dico semplicemente che complice la rai…il fascismo…l’emigrazione… il servizio di leva… siamo diventati un paese ESTREMAMENTE uniforme! un bene? un male? non importa! …

Il FEDERALISMO? una minchiata! serve solo a moltiplicare i centri di potere e a dare l’illusione di potersi tenere più soldi in tasca soddisfacendo l’infantile convinzione ITALIANISSIMA che se non fosse per colpa degli altri ne avremmo MOLTI…MA MOLTI… DI PIU’!!! lo so! state pensando tutti: “ECCO UN PATRIOTA ITALIANO!… DELLA PEGGIOR SPECIE PER DI PIU’…UN CENTRALISTA!!!!”…CENTRALISMO…è UNA PAROLACCIA ORMAI! …se solo avessimo il coraggio di dirci in faccia che un buon centralismo funzionerebbe MOLTO meglio di un federalismo sarebbe un buon punto di partenza, perchè il problema in italia non è stato il centralismo…ma il concetto aberrante che gli italiani del nord del centro e del sud hanno di “cosa pubblica!”…

Ma tornando a noi… vi svelo un segreto… NON SONO UN PATRIOTA…NON PIU’…SONO AL CONTRARIO QUASI UN SECESSIONISTA!…come direte voi! e tutte ste parole a vanvera sull’omogeneità del paese e sul centralismo??? TUTTE VERE vi rispondo!… io credo infatti che ci dovremmo dividere perchè siamo troppo simili! amiamo tutti quanti i giochi di ruolo… ognuno attaccato come un feticcio al suo!…come fosse la coperta di Linus! … i giochi di ruolo servono a semplificare…e noi amiamo le semplificazioni!!! il problema del paese sono i politici che “mangiano”… oppure i “magistrati di sinistra”…oppure gli immigrati… oppure gli emigrati…. oppure i meridionali… e il meridione è una delle regioni più povere d’europa in seno ad una delle nazioni più ricche del mondo…”perchè i meridionali sono fatti così!”…”è una questione di mentalità!”…e badate…non è che questo sia un ruolo che ci è stato assegnato dal settentrionale cattivo… ce lo siamo assegnati di comune accordo… come se avessimo fatto a tocco per il nascondino e a sto giro fosse toccato a noi!…”Sì sì…sono un terrone!è vero!!!!come dici tu!!!! ma dammi il posto da infermiere!”…

Affrontare la questione meridionale SERIAMENTE… sarebbe stato troppo complicato… meglio il luogo comune!… il danno è per tutto il paese?? evvabbè…poi si pensa!… e allora? allora dividersi è l’unico modo per spezzare il luogo comune… per il Nord che perderebbe un termine di paragone di comodo… ” è facile dirsi civili paragonandosi ad un “Terrone”… confrontatevi con un olandese!…e A NOI SERVE DISPERATAMENTE LIBERARCI DEL FARDELLO DELLA TERRONITA’ scendere di nuovo in pista!!!…rimetterci in gioco…riassegnare i ruoli! dobbiamo dividerci perchè non abbiamo VOGLIA di essere un paese solo non perchè siamo due paesi diversi!!!!!…TROPPO COMPLICATO!!!…IL NORD NON AVRA’ MAI FIDUCIA NELLA POSSIBILITA’ DI MODERNIZZAZIONE DEL SUD…E IL SUD NON SCOMMETTERA’ MAI SU SE STESSO SE NON RECUPERERA’ FIDUCIA IN SE STESSO.

Antonio Vicentino

Obbligati a dividerci!ultima modifica: 2011-01-25T21:06:34+01:00da tonyan1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento