La spesa intelligente: come salvare la nostra economia.


spesa intelligente.jpgUno studio dell’economista Paolo Savona ha messo in evidenza il fatto che su 72 miliardi l’anno di spesa fatta dai cittadini del Sud, ben 63 sono di beni e servizi prodotti al Nord. Solo una parte dei restanti 9 miliardi resta poi nel Mezzogiorno, essendo compresa in essi anche la quota di spese estere.

Ufficiale è il fatto che la bilancia commerciale delle Regioni settentrionali sia positiva verso il sud Italia e negativa verso l’estero – fatta eccezione per il Veneto – che ha entrambe le voci positive. Questo cosa vuol dire?

Che le Regioni del sud Italia sono il mercato di riferimento delle aziende del Nord, le quali senza la nostra quota di consumi, sarebbero in passivo e destinate al fallimento.

La legge detta del “Federalismo fiscale”, fortemente volute dalla Lega Nord, prevede “il coordinamento dei centri di spesa con i centri di prelievo

Tradotto in linguaggio corrente: “le ricchezze-tasse restano a disposizione della Regione che le produce-versa

In termini pratici:

Io, a Napoli, acquisto una colomba “Le Tre Marie”, prodotto a Milano da una società con sede a Via Bistolfi, 31 – 20134.

Gli utili della società – a cui ho dato il mio modesto contributo – versati in tasse verranno usati per costruire scuole, strade, ospedali, ferrovie, teatri…….DOVE?

A MILANO!!!!!!!! E LA LEGA RINGRAZIA!!!!

Domanda

Cosa posso fare perché, invece, i miei soldi restino in Campania, Abruzzo, Calabria, Basilicata, Puglia, Molise, Sicilia?

Risposta

Compro una pastiera, un casatiello, un migliaccio, un sanguinaccio….

Effetto

I miei soldi – tradotti in tasse – verranno usati per costruire scuole, strade, ospedali, ferrovie, asili nido…….DOVE?

NELLE NOSTRE REGIONI !!!!!!!! E I NOSTRI FIGLI RINGRAZIANO!!!!

Se, quando fai la spesa, compri un prodotto del sud, che effetti produci?

  1. Fai crescere l’economia del sud
  2. I tuoi soldi restano al sud e vengono utilizzate per garantire A TE i servizi pubblici: istruzione, trasporto, sanità….
  3. Crei posti di lavoro vicino casa tua
  4. Dai una mano all’ambiente
  5. Risparmi

made in napolitania.jpgCome raggiungere il risultato? Attraverso

  • Acquisto
  • Consumo
  • Diffusione

di merci prodotte nel Sud Italia, da aziende, agricoltori, artigiani che abbiano la sede legale della propria attività nel Sud Italia.

Ho scoperto che nel sud Italia produciamo ogni sorta di prodotto e che alcune catene di supermercati – non quelle nazionali, ma quelle nate e cresciute sul territorio – ne sono ben forniti. Certo è fastidioso dover leggere le etichette ogni volta che si acquista un prodotto, però gli effetti  – anche in termini di soddisfazione personale – sono notevoli, per cui vi invito a fare un piccolo sforzo.

Per aiutarvi, ho scritto un elenco di prodotti cui potete fare riferimento, attendo i VOSTRI SUGGERIMENTI per arricchire le diverse categorie e aggiungere prodotti e produttori di tutte le nostre regioni.

BUONA SPESA MADE IN SOUTH A TUTTI

(Francesca Di Pascale)

da: http://www.facebook.com/notes/briganti/consigli-per-una-s…

 

 

Il Fronte di Liberazione della Napolitania (FLN) non solo abbraccia questa iniziativa, ma intende coinvolgere tutto il popolo napolitano a concentrarsi nella settimana precedente alla Pasqua (da lunedì 18 aprile a sabato 23) per comprare e promuovere solo prodotti del sud italia.

– No alla colomba. Viva la Pastiera! –

– Mangia bene, vivi sano, compra solo napolitano. –

 

logoFLNbluscuro.jpg
La spesa intelligente: come salvare la nostra economia.ultima modifica: 2011-04-03T00:25:08+02:00da tonyan1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento